Sicurezza



Nella Scuola sussiste l’obbligo di legge, disposto dal D. Lgvo n. 624/1994 e succ. m.i., di organizzare il “Piano di sicurezza” o S.P.P. (Servizio Prevenzione e Protezione) dai rischi della salute il quale, per gli aspetti più gravi, viene denominato anche S.G.E. (Servizio di Gestione delle Emergenze).
La gestione delle emergenze (che possono nascere da un incendio, da un terremoto o da altri pericoli gravi ed imprevisti) richiede nella Scuola uno sforzo organizzativo particolare per due motivi:
• la presenza di un numero rilevante di allievi minorenni che sono soggetti a momenti di panico; 
• l’obbligo, per tutto il personale, di mettere in salvo gli alunni e se stessi.
Per la gestione della Sicurezza e/o delle emergenze sono necessari due strumenti: 
• la predisposizione scritta del cosiddetto “Piano della sicurezza” composto dal “Documento sulla valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza” e dal “Piano di evacuazione” rapida ma ordinata, che comprendono il Regolamento della sicurezza, il Registro della Sicurezza e le Planimetrie di esodo; 
• l’esercitazione pratica e periodica, in situazioni simulate, del “Piano di evacuazione”.

La predisposizione del “Piano della sicurezza” compete al Datore di Lavoro che nella scuola è rappresentato dal Capo d’Istituto o Dirigente Scolastico (D.M.21-06-1996 n. 292) il quale nella redazione di detto piano, si avvale della collaborazione delle seguenti figure: 
DSGA (Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi) 
RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) 
RLS (Rappresentante dei lavoratori per la Sicurezza).

Premesso che tutto il personale ha il diritto-dovere di ricevere adeguata informazione-formazione e l’obbligo di collaborare nel fronteggiare i rischi alla salute, tuttavia nell’ambito del personale che ha seguito o segue corsi di formazione in materia di sicurezza il Capo d’Istituto designa specifiche figure, tenendo conto della normativa, delle dimensioni della scuola, delle esperienze pregresse, della professionalità acquisita e delle capacità attitudinali.
In particolare compete al Capo d’Istituto la designazione delle seguenti figure: 
1. RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione)
2. ASPP (Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione)
3. Addetti Antincendio
3. APS (Addetti al Primo Soccorso) 
4. Addetti alla Vigilanza sul divieto del Fumo

 

REGOLAMENTO SICUREZZA 2015-2016.pdf

LETTERA DI AUTONOMINA DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE.pdf

DESIGNAZIONE ADDETTI EMERGENZA 2015-2016.pdf



NOMINA ASPP.pdf

Opusculo Sicurezza.pdf